0
€ 0,00 IVA Escl. € 0,00 IVA Incl.
CERCA DAL CATALOGO
PRODOTTI
0

Termini e Condizioni


Emandi Srl si riserva il diritto di accettare o meno gli ordini che verranno effettuati, vende e consegna gli articoli presenti nel catalogo online sul territorio nazionale, isole incluse.

Ci riserviamo il diritto di annullare l'ordine in casi particolari quali: merce fuori produzione, errori di magazzino, improvvisa irreperibilità̀ del prodotto, errori di battitura prezzi e di contattare l'acquirente per offrirgli alternative o per cancellare l'ordine stesso. Nei suddetti casi procederemo a riaccreditare gli importi versati.

Per maggiore tutela dei clienti, preferiamo spedire i nostri prodotti esclusivamente all’indirizzo registrato dagli acquirenti in fase di registrazione che può essere diverso da quello di fatturazione.

La Emandi Srl non si fa carico di eventuali errori e non si rilascia alcuna garanzia né dichiarazione in relazione all'accuratezza delle informazioni contenute nelle schede prodotto fornite dai produttori e si declina qualsiasi responsabilità per errori contenuti in esse. Si consiglia a questo riguardo di guardare sempre la scheda tecnica e non la descrizione.


Garanzia Legale

Tutti i prodotti venduti da Emandi srl sono coperti dalla garanzia legale di 24 mesi (o 12 mesi se il cliente acquista con partita iva) per difetti di conformità, ai sensi dell’art. 129) del D.Lgs. n. 206/2005 (Codice del Consumo).

In forza della garanzia legale, Emandi srl, è responsabile nei confronti del Cliente-Consumatore (persona fisica che agisce per scopi estranei ad attività di impresa, industriale, commerciale, artigianale o professionale svolta), per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del prodotto, così come previsto dall’art. 130 del D.Lgs. n. 206/2005 ed entro il termine di 24 mesi dalla data di acquisto. Il difetto di conformità sussiste quando il prodotto non è idoneo all’uso al quale è destinato, non è conforme alla descrizione o non possiede le qualità e/o le prestazioni promesse dal venditore e tipiche del prodotto venduto, o alle specifiche qualità e prestazioni richieste dal Cliente-Consumatore quando questo siano state oggetto di apposito accordo tra le parti.


La denunzia del difetto di conformità (art. 132, 1° comma), che si manifesti nel termine di validità della garanzia legale (24 mesi), deve essere fatta, a pena di decadenza, entro due mesi dalla data della scoperta (art. 132, 2° comma). In caso di difetto di conformità, il Cliente-Consumatore ha diritto di chiedere al venditore, a sua scelta e senza spese, la riparazione o la sostituzione del bene, salvo che il rimedio richiesto, non sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso (Art. 130, commi 3 e 4). Le riparazioni devono essere eseguite entro un congruo termine e, comunque, entro sessanta giorni, decorso il quale il Cliente-Consumatore avrà i diritti di cui all’art. 130, comma 7); il venditore, dopo la denuncia del vizio di conformità, potrà offrire al Cliente- Consumatore i rimedi di cui al comma 9) dell’art. 130, con gli effetti di cui alle lett. a e b) della medesima disposizione. Ai sensi del 3° comma dell’art. 132, il difetto che si manifesti entro sei mesi dall’acquisto, si presume sussistente alla predetta data e il Cliente-Consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione (art. 130).


Per fruire dell'assistenza, il Cliente-Consumatore dovrà conservare la fattura che riceverà̀ insieme ai beni acquistati. Se, a seguito di intervento da parte di un Centro Assistenza Autorizzato, non dovesse risultare un difetto di conformità ai sensi del D.Lgs. n. 206/2005 (Codice del Consumo), al Cliente-Consumatore saranno addebitati gli eventuali costi di verifica e ripristino richiesti dall'Assistenza Autorizzata, nonché́ i costi di trasporto se sostenuti da Emandi srl.


Il presente contratto è regolato dalla legge italiana. Nel caso di utente consumatore sarà competente il Tribunale di residenza o domicilio del consumatore, se ubicati in Italia. Per ogni altra controversia sarà competente, invece, il Tribunale di Milano.